Cioccolato Bianco Senza Zucchero Chetogenico immagine

Cioccolato Bianco Senza Zucchero Chetogenico (con Opzione Vegana)

Categorie : Dieta Chetogenica, Dieta Low Carb, Dieta Vegana, Dieta Vegetariana

Questa pagina potrebbe contenere alcuni link di affiliazione, che significa che potresti essere indirizzato in siti sicuri che contengono consigli per i tuoi acquisti (pertinenti all'argomento). Non sarai obbligato ad acquistare, ma se acquisti tramite questi link, questo blog potrebbe ricevere una commissione sulla vendita. Questo non influisce sul prezzo del prodotto che acquisterai, ma supporterai il lavoro che c'è dietro a questo sito! Grazie!

Dolce e cremoso, questo cioccolato bianco senza zucchero chetogenico, con opzione vegana, ha un sapore meraviglioso, quasi indistinguibile dall’originale. È super semplice da preparare e pronto da mangiare in soli 25 minuti. Pochi ingredienti e 2,9 g di carboidrati netti per porzione.

Alcune persone dicono che il cioccolato bianco non merita questo nome, perché non contiene né massa di cacao né polvere di cacao. Forse è vero, ma a noi piace comunque usare la parola “cioccolato” in questa ricetta. Dopotutto, l’ingrediente principale è il burro di cacao, che si ricava proprio dal cacao!

Per chi non lo sapesse… Il burro di cacao è l’olio che viene estratto dai semi di cacao. Quando è sciolto ha un colore dorato e quando si indurisce a temperatura ambiente diventa color crema. Recenti ricerche dimostrano che il burro di cacao ha effetti antiossidanti e antinfiammatori. E oltre a essere l’ingrediente principale del cioccolato, è ottimo per idratare la pelle. Prova a strofinartene un po’ sulle mani … è meraviglioso!

Cioccolato Bianco Senza Zucchero fatto in casa immagine

Come si prepara il cioccolato bianco senza zucchero chetogenico fatto in casa?

Il cioccolato bianco normale ha generalmente 4 ingredienti principali: burro di cacao, zucchero, latte e vaniglia per aggiungere sapore. La maggior parte delle marche aggiunge anche la lecitina come emulsionante, che noi abbiamo deciso di tralasciare perché la ricetta funziona benissimo lo stesso.

Nel complesso, non è affatto difficile rendere chetogenica e vegana la ricetta tradizionale: ti basterà sostituire lo zucchero con un dolcificante a zero calorie. Ma andiamo subito al punto!

Ecco gli ingredienti che ti serviranno:

  • burro di cacao
  • allulosio (o eritritolo in polvere)
  • latte in polvere (o latte di cocco in polvere)
  • olio di cocco
  • estratto di vaniglia senza zucchero
  • sale marino

Ecco il procedimento.

Per prima cosa, metti il burro di cacao e l’olio di cocco in una ciotola resistente al calore sopra una padella riempita con 2-3 cm d’acqua (in alternativa puoi usare il set per bagnomaria acquistabile su Amazon). Cuoci a fuoco lento, mescolando di tanto in tanto, fino a completo scioglimento.

Nel frattempo, frulla l’allulosio nel frullatore, insieme al latte in polvere, fino ad ottenere una polvere molto fine.

Quando il burro di cacao e l’olio di cocco si sono sciolti, rimuovi la ciotola dalla padella. Aggiungi il latte in polvere, l’allulosio, la vaniglia e il sale e mescola per amalgamare bene, quindi frulla con un frullatore a immersione fino a ottenere un composto omogeneo.

Versa il cioccolato bianco in una piccola teglia, rettangolare o quadrata è indifferente, foderata con carta da forno, o in stampini in silicone. Se scegli gli stampi di silicone, potrebbe esserti utile metterli su una teglia, in modo da poterli spostare facilmente.

Metti il ​​cioccolato in frigorifero per 25-30 minuti o finché non si solidifica. Il tempo esatto dipende molto dallo spessore del cioccolato.

Guarda il video della ricetta:

Posso sostituire qualche ingrediente di questo cioccolato bianco senza zucchero chetogenico?

Alcuni ingredienti di questa ricetta sono sostituibili con altri senza nessun problema.

Ovviamente non è sostituibile il burro di cacao.

Allulosio

L’allulosio è un dolcificante con pochissime calorie che si scioglie molto meglio di altri tipi di dolcificanti, come l’eritritolo. L’acquisto può essere fatto online qui. Poiché però non si sa ancora moltissimo sui possibili effetti collaterali a dosi elevate di questo dolcificante, ti consigliamo di non esagerare con il consumo. A questo proposito, potresti trovare interessante questo articolo, che spiega molto bene i benefici e gli effetti collaterali dell’allulosio.

Se, per qualche motivo, preferisci non usare questo dolcificante poco conosciuto in Italia, puoi sostituirlo con il suo cugino molto più famoso, l’eritritolo in polvere. Anche in questo caso è consigliabile non saltare il passaggio di frullare lo zucchero e il latte in polvere. Tieni solo presente però che l’allulosio ha il vantaggio di dissolversi molto facilmente e regalare quindi una consistenza meravigliosamente liscia, dove l’eritritolo in polvere si ricristallizza e provoca una consistenza leggermente granulosa. Non fraintendere, l’eritritolo in polvere è una scelta perfettamente accettabile e se lo hai già in casa, usalo tranquillamente. Anche perché l’allulosio è più costoso dell’eritritolo e non è altrettanto facilmente reperibile.

Ti sconsigliamo invece lo xilitolo e la stevia. Il primo perché non si solidifica e pare che sia tossico per i cani. La stevia invece, ha un leggero retrogusto metallico. Personalmente, non siamo grandi fans di questo dolcificante.

Latte in polvere

Il risultato migliore a livello di consistenza, lo otterrai con il latte intero in polvere. In alternativa, usa la panna in polvere, o il latte di cocco in polvere se desideri un cioccolato bianco senza latticini o vegano e con un piacevole e delicato sapore di cocco.

Ecco come si confrontano in termini di carboidrati (misurati dalla quantità totale che stiamo utilizzando in questa ricetta):

  • 60 g di latte in polvere contiene 23 g di carboidrati netti
  • 60 g di latte di cocco in polvere 14,5 g di carboidrati netti
  • 60 g di panna in polvere contiene 6 g di carboidrati netti

Come puoi vedere, il latte in polvere è molto più ricco di carboidrati rispetto alla panna in polvere o al latte di cocco in polvere. Tuttavia, calcolato per porzione, questo cioccolato senza zucchero contiene 2,9 g di carboidrati netti, quantità che riteniamo sia perfettamente accettabile.

Il vantaggio dell’utilizzo del latte in polvere è che è ampiamente disponibile e anche economico.

Olio di cocco

L’olio di cocco non è un ingrediente essenziale al 100% nel cioccolato bianco chetogenico, ma aiuta ad avere una consistenza liscia.

Estratto di vaniglia senza zucchero

Per una versione di lusso, puoi sostituire l’estratto di vaniglia con i baccelli di vaniglia; apri un baccello di vaniglia nel senso della lunghezza e raschia i semi. Il gusto è semplicemente incredibile. Un’alternativa, ugualmente non economica, è usare la vaniglia in polvere, che è fatta da semi di baccello di vaniglia essiccati.

Per una variante più economica, la pasta di vaniglia funziona altrettanto bene.

Sale marino

Ti consigliamo di non tralasciare il sale. Dona più profondità al sapore.

Cioccolato Bianco chetogenico immagine

Come si conserva il Cioccolato Bianco Senza Zucchero Chetogenico?

Potresti conservare questo cioccolato a temperatura ambiente in un luogo fresco, ma a causa dell’olio di cocco aggiuntivo, sarà leggermente più morbido del cioccolato acquistato in negozio. Quindi è meglio conservare le barrette di cioccolato in un contenitore ermetico in frigorifero per al massimo un mese. In alternativa, lo puoi congelare fino 3 mesi.

Cioccolato Bianco Senza Zucchero Chetogenico immagine
Stampa

Cioccolato Bianco Senza Zucchero, Chetogenico (Con opzione Vegana)

Questa ricetta per il cioccolato bianco senza zucchero chetogenico fatto in casa è semplicissima, ha un sapore delizioso e pochissimi carboidrati. E c'è anche un'opzione completamente vegana!

Piatto Dessert
Preparazione 10 minuti
Cottura 15 minuti
Tempo totale 25 minuti
Porzioni 8 porzioni
Calorie 163 kcal

Ingredienti

  • 85 g Burro di cacao
  • 25 g Olio di cocco
  • 60 g Latte intero in polvere o latte di cocco in polvere
  • 40 g Allulosio o eritritolo
  • 1 cucchiaino Estratto di vaniglia senza zucchero
  • 1 pizzico Sale marino

Istruzioni

  1. Metti il burro di cacao e l’olio di cocco in una ciotola resistente al calore sopra una padella riempita con 2-3 cm d’acqua e cuoci a fuoco lento, mescolando di tanto in tanto, fino a completo scioglimento.

  2. Nel frattempo, frulla l’allulosio nel frullatore, insieme al latte in polvere, fino a ottenere una polvere molto fine.

  3. Quando il burro di cacao e l’olio di cocco si sono sciolti, rimuovi la ciotola dalla padella. Aggiungi il latte in polvere, l’allulosio, la vaniglia e il sale e mescola per amalgamare bene, quindi frulla con un frullatore a immersione fino a ottenere un composto omogeneo.

  4. Versa il cioccolato bianco in una piccola teglia, rettangolare o quadrata è indifferente, foderata con carta da forno, o in stampini in silicone. Se scegli gli stampi di silicone, potrebbe esserti utile metterli su una teglia, in modo da poterli spostare facilmente.

  5. Metti il ​​cioccolato in frigorifero per 25-30 minuti o finché non si solidifica. Il tempo esatto dipende molto dallo spessore del cioccolato.

  6. Conserva le barrette di cioccolato in un contenitore ermetico in frigorifero per un mese, o in freezer fino 3 mesi.

Note

Valori Nutrizionali: Calorie: 163 kcal | Grassi Totali: 55 g | Grassi Saturi: 10 g | Carboidrati Netti: 2,9 g | Proteine: 2 g

*I valori nutrizionali sono calcolati a porzione e sono da intendersi come una stima. Si prega di consultare un medico o un nutrizionista per informazioni nutrizionali più precise.



We work closely with you and carry out research to understand your needs and wishes.